Tre Fontane - Le Olimpiadi d'Italia

Vai ai contenuti

Menu principale:

Tre Fontane

ROMA 1960 > IL VOLTO DI ROMA OLIMPICA > Altri Impianti > Impianti x allenamenti

centro sportivo TRE fontane
Tre Fontane sports zone

Zona Sportiva Tre Fontane: In considerazione della necessità di disporre di campi di allenamento in modo particolare per i Giochi della XVII Olimpiade, fu creata nell'area predisposta a parcheggio di automezzi riservato all'È.U.R., la zona sportiva Tre Fontane, analoga a quella sorta all'Acquacetosa. L'area, di mq. 170.000 e la sua particolare conformazione dettò al progettista Arch. Maurizio Clerici la soluzione delle due lunette che furono razionalmente sfruttate l'una con impianti completi per l'atletica leggera e il tennis e l'altra per campi di calcio, hockey, pallacanestro, pallavolo. I due impianti sono divisi dalla via Cristoforo Colombo e sono denominati « Zona Ovest » e « Zona Est »: la prima dispone di un campo di hockey su prato, di un campo di rugby, di un campo di calcio con tribune per 5.000 posti; tre campi di pallacanestro, due di pallavolo.

Naturalmente ciascun campo è dotato di servizi per gli atleti e per il pubblico, di spogliatoi con docce, ecc. Nella seconda zona, e, cioè, nella « Zona Est » sono stati ricavati tredici campi di tennis di cui uno centrale per competizioni minori, dotato di 600 posti. Inoltre vi è stata costruita una pista podistica di m. 400 a 6 corsie; un rettilineo coperto a 6 corsie, lungo 130 metri per gli allenamenti durante il maltempo, e vi sono state allestite pedane per i salti nonché per i lanci. Tutte le attrezzature sono dotate di spogliatoi e adeguati servizi e vaste zone verdi per la sosta e il riposo.

 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu