Centro Olimpico Nord - Le Olimpiadi d'Italia

Vai ai contenuti

Menu principale:

Centro Olimpico Nord

Dopo che il C.I.O., nella sessione di Parigi del 16 giugno 1955, assegnò a Roma l'organizzazione dei Giochi della XVII Olimpiade, per le esigenze di quel grande evento, vennero creati due nuovi centri sportivi principali: il Centro Olimpico Nord, nella zona del Foro Italico ed il Centro Olimpico Sud nella zona dell'E.U.R. Il primo situato in uno dei più caratteristici quartieri a settentrione di Roma, tra le pendici del Monte Mario e dei Monti della  Farnesina. Questa zona panoramica è limitata dal Tevere, dal Piazzale del Ponte Milvio, dalla via Cassia e dalla via della Camilluccia. Al centro di questo arioso ed armonioso paesaggio fu costruito lo Stadio Olimpico, dove si svolse la Cerimonia di Apertura, quella di chiusura e tutte le gare di Atletica Leggera. Nel contiguo Stadio dei Marmi si svolsero le gare preliminari di Hockey su Prato. Al Centro Olimpico del Foro Italico venne costruito lo Stadio del Nuoto e nelle sue immediate vicinanze, in prossimità dell'ex Campo Parioli dove sorse il Villaggio Olimpico, venne realizzato un vero e proprio monumento allo sport: il Palazzetto dello Sport. Non lontano dal Palazzetto si ergeva magnificamente (ma si erge ancora) lo Stadio Flaminio, riservato al Torneo di Calcio.

 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu