Pista Col Drusciè - Le Olimpiadi d'Italia

Vai ai contenuti

Menu principale:

Pista Col Drusciè

Tutti e due i percorsi vennero fissati sulla pista «A» del Col Druscié, proprio ai piedi della Tofana e immediatamente sopra Cortina. Anche questa zona era già molto nota per le numerose gare organizzate in passato. Tuttavia furono necessari notevoli sbancamenti di roccia, per allargare sensibilmente il percorso. Inoltre venne eseguita durante le due stagioni estive un'abbondante tappezzatura di zolle d'erba. Si calcola che furono rimossi all'incirca 1.700 m3 di roccia mediante il brillamento di ben 1.200 mine, nonchè 500 m3 di terra a furia di piccone. Inoltre sono stati tagliati circa 120 alberi. Lungo tutto il percorso venne sistemata una condotta di cavi telefonici sotterranei, per circa 650 metri di lunghezza. Tutto ciò era necessario per poter allestire due tracciati di slalom paralleli, che corrispondessero alle esigenze olimpiche. Anche questo settore delle gare era ben visibile da Cortina, tanto che si potevano vedere i concorrenti anche ad occhio nudo. Il dislivello complessivo disponibile risultò di metri 250 circa per gli uomini e 176 per le donne. Il traguardo si trovava a quota 1.500 metri, comune per le due prove. Intorno al traguardo e quasi fino alla cima dei due lati dei percorsi furono installate speciali gradinate prefabbricate per gli spettatori, nonchè tutta l'attrezzatura occorrente per realizzare le due competizioni.
Both events were alloted to the "A" run of the Col Druscié, at the foot of the Tofane and just above Cortina. The area had already been used often for contests in the past; but considerable preparatory work proved necessary, in the way of moving rock, to widen the trail. For two summers, too, the whole had been carefully re-turfed. About 1,700 cu.m. of rock was shifted, by exploding a total of 1,200 mines, and some 500 cu.m. of earth was dealt with by picks and shovels. Furthermore, 120 trees were felled. The whole trail was wired for telephones, by underground cables extending for nearly 650 m. All this was necessary because of having to provide parallel slalom runs, as required by the Olympic regulations. These events were also clearly visible from Cortina, even without the aid of field-glasses. The vertical drops involved were ca. 250 m. for the Men, and 176 m. for the Ladies. The finishing-post (1,500 m. above sea level) was common to both races. Round the finishing-post and along both sides of the run, pre-fabricated stands were set up for the public: all the equipment proper to the efficient running of the two events was also to be found near finishing-post.

 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu