Skeleton - Le Olimpiadi d'Italia

Vai ai contenuti

Menu principale:

Skeleton

TORINO 2006 > LE GARE > Bobslaigh

Skeleton

Le gare di skeleton alle olimpiadi invernali del 2006 si sono svolte dal 16 al 17 febbraio sulla pista di Cesana Pariol.
The skeleton competitions at the 2006 Winter Olympics were held February 16 to 17 on the track at Cesana Pariol.

SKELETON: IL POMPIERE PIÙ VELOCE

Gente che ci mette la faccia, quella dello skeleton, perché qui la slitta si guida bocconi, con il capo a fare da prua. Tribù di temerari che, a Cesana Pariol, ha assegnato tre medaglie su sei al Canada, fra cui l'oro al pompiere Duff Gibson, ex-pattinatore e pilota di bob, innamoratosi dei Giochi da bambino dopo aver seguito le gare di Innsbruck 1976 in televisione: anche il padre (judo) e lo zio (canottaggio) avevano tentato l'avventura Olimpica ma senza successo. Gibson ha preceduto Jeff Pain, il canadese che nel 2002 aveva gareggiato a Salt Lake City per riuscire a sbarcare il lunario, "perché", aveva detto, "mettere il cibo in tavola ogni giorno è una sfida enorme". Nel femminile, trionfo di Maya Pedersen, elvetica di origini svedesi, un passato nell'atletica leggera, prima donna due volte  iridata nello skeleton (2001-2005). (dal rapporto Ufficiale del C.O.)
Flying head-first on a tiny sled down an ice track isn't for the faint-hearted. Three medals of the six put up for this white-knuckle event went to Canada, including gold to fireman Duff Gibson, a former skater and bobsleigh driver, who fell in love with the Winter Olympics having watched the events at Innsbruck on TV in 1976. Both Gibson's father (judo) and his uncle (rowing) also made Olympic bids (albeit with less success). Gibson finished ahead of Jeff Pain, the Canadian who competed at Salt Lake 2002 to try and make ends meet. He said, "putting food on the table everyday is a huge challenge". Maya Pedersen triumphed in the women's competition. The Swiss athlete with an athletics background is also the first woman to win two skeleton world titles (2001-2005).

La foglia d'acero sul casco nero sembra una fiamma che guida il canadese Duff Gibson nella discesa verso l'oro nello skeleton

The maple leaf on his helmet seems to guide Duff Gibson of Canada as he powers towards gold in the skeleton
La finale di skeleton femminile è terminata: la svizzera Maya Pedersen (a destra), medaglia d'oro, festeggia con la canadese Mellisa Hollingsworth-Richards, bronzo

The women's skeleton final ends with Maya Pedersen of Switzerland (right) taking gold. Here she celebrates with bronze medallist Mellisa Hollingsworth-Richards of Canada
 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu