Combinata - Le Olimpiadi d'Italia

Vai ai contenuti

Menu principale:

Combinata

Nella combinata nordica ai VII Giochi olimpici invernali fu disputata una sola gara, il 29 e il 31 gennaio, che assegnò solo le medaglie olimpiche (a differenza di salto e fondo, i cui titoli furono validi anche come Campionati mondiali di sci nordico). Presero il via 36 atleti di 12 diverse nazionalità. La prima prova disputata, il 29 gennaio, fu quella di salto. A partire dalle 14.30 sul Trampolino Italia, rinnovato per l'occasione, s'impose il sovietico Jurij Moškin davanti al norvegese Sverre Stenersen e allo svedese Bengt Eriksson; decimo si classificò il polacco Franciszek Gąsienica Groń. Due giorni dopo si corse la 15 km di sci di fondo. A partire dalle 9.00, su un percorso che copriva un dislivello di 185 metri con partenza e arrivo nello "Stadio della neve" (la struttura che ospitava il Trampolino Italia), gli atleti gareggiarono su neve ghiacciata, polverosa sulla pista, e con temperature comprese tra -8° e -4°. Moškin chiuse soltanto trentunesimo e nella classifica finale discese fino al tredicesimo posto; Stenersen, per contro, vinse la prova di fondo (davanti al finlandese Paavo Korhonen e al norvegese Arne Barhaugen) e conquistò l'oro; Eriksson, 15° nel fondo, scalò al secondo posto, mentre al terzo risalì Gąsienica Groń, autore del settimo tempo.

 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu