Cortina 1956_ - Le Olimpiadi d'Italia

Vai ai contenuti

Cortina 1956_

Nella trentottesima sessione del CIO del 1939, tenutasi a Londra dal 6 al 9 giugno, Cortina ottenne l'assegnazionedelle Olimpiadi Invernali del 1944, battendo le altre candidature di Oslo e Montreal. Lo scoppio della seconda e terribile guerra mondiale stroncò, purtroppo, l'iniziativa. Nel 1946 La FISI convenuta a Milano decise di riproporre la candidatura di Cortina per i Giochi Invernali del 1952. Una delegazione italiana, condotta sempre dal conte Bonacossa, con avallo della giunta comunale e del CONI, presentò la candidatura per ottenere i VI Giochi olimpici invernali, ma fu battuta di solo due voti da Oslo. Finalmente alla terza candidatura, presentata durante la quarantatreesima sessione del CIO, svoltasi a Roma il 27 aprile del 1949, Cortina ottenne di poter organizzare i Giochi del 1956. La sua candidatura prevalse, molto nettamente, su quelle di Colorado Springs, Montreal e Lake Placid.
In the thirty-eighth session of the IOC in 1939, held in London from June 6 to 9, Cortina obtained the assignment of the 1944 Winter Olympics, beating the other candidates of Oslo and Montreal. Unfortunately, the outbreak of the second and terrible World War ended the initiative. In 1946, the FISI, meeting in Milan, decided to re-propose the candidature of Cortina for the 1952 Winter Games. An Italian delegation, again led by Count Bonacossa, with the endorsement of the town council and CONI, presented the candidacy to obtain the VI Winter Olympic Games, but was beaten by only two votes by Oslo. Finally, at the third candidacy, presented during the forty-third session of the IOC, held in Rome on April 27, 1949, Cortina obtained the right to organize the 1956 Games. Its candidacy prevailed, very clearly, over those of Colorado Springs, Montreal and Lake Placid.





Torna ai contenuti